Indagini sui dipendenti che abusano della legge 104

L’utilizzo improprio della Legge 104 per l’assistenza ai disabili da parte di dipendenti rappresenta una criticità particolarmente importante per i datori di lavoro. Di fatto, un abuso in questo senso configura a tutti gli effetti un reato di truffa e, per questa ragione, è essenziale investigarlo con il supporto di società specializzate.

numero verde
Prima di tutto, però, è necessario muovere un passo indietro e ricordare che già da tempo la giurisprudenza fa del proprio meglio per limitare, dove possibile, gli abusi dei dipendenti che utilizzano impropriamente la legge 104/92. Quest’ultima è, come è noto, relativa all’assistenza a familiari ammalati o disabili e prevede una serie di agevolazioni.

È opportuno inoltre evidenziare che la Legge 104/92 fa esplicitamente riferimento a stati di disabilità veri e propri che includono minorazione fisiche, psichiche o sensoriali, in situazioni stabilizzate oppure progressive, che siano causa di difficoltà di apprendimento e di integrazione. In questo senso, chi assiste un familiare convivente sul quale siano state riscontrate e accertate queste criticità ha la possibilità di richiedere un congedo straordinario retribuito (richiesto anche in modalità frazionata) che può durare al massimo 2 anni nel corso dell’intero arco della vita lavorativa.

Quando, tuttavia, un datore di lavoro sospetta che un dipendente utilizzi impropriamente le agevolazioni previste dalla Legge 104, il supporto di un’agenzia di investigazioni come Ponzi si rivela assolutamente fondamentale sia in termini di consulenza investigativa che legale, al fine di accertare l’abuso e di prendere le dovute misure cautelative.

Dal momento che una recente sentenza della Corte di Cassazione autorizza il cosiddetto “licenziamento in tronco”, ossia senza preavviso, per i dipendenti che abusano dei vantaggi garantiti dalla Legge 104 (ossia li utilizzano per scopi personali e non certo per assistere un parente in difficoltà), è possibile ricorrere all’esperienza e al supporto degli investigatori privati di Ponzi Investigazioni per accertare la truffa in modo certo e definitivo.

Gli ultimi dati forniti dalla Guardia di Finanza, dall’INPS e dal Centro Studi Confindustria evidenziano una problematica grave e assai diffusa in questo senso: ogni anno gli assenti ingiustificati ma formalmente in regola gravano sull’Erario per un ammontare pari a 200 milioni di euro.

Attualmente, i lavoratori che beneficiano della Legga 104 sono ben un milione e mezzo in tutta Italia, equivalente al 12% dei dipendenti pubblici e all’8% di quelli privati. Si tratta di un dato che è il mediamente il triplo rispetto al resto d’Europa.

Quanti di questi dipendenti stanno truffando la loro azienda?

Ponzi Investigazioni è il punto di riferimento in Italia per qualunque tipologia di investigazione, grazie a strategie di indagine diversificate e capaci di rispondere in modo puntuale e proattivo alle esigenze del singolo cliente.

Non soltanto conduciamo indagini finalizzate ad accertare abusi della Legge 104, ma proponiamo ai nostri interlocutori una rosa di servizi vastissima, studiata in modo capillare per garantire la massima assistenza per qualunque necessità investigativa.

Contattaci

Nello specifico, Ponzi Investigazioni è quotidianamente a vostra disposizione per offrirvi la massima competenza investigativa per:

  • Abusi Legge 104
  • Risoluzione delle controversie
  • Frodi e investigazioni aziendali
  • Indagini informatiche
  • Indagini finanziarie
  • Indagini bancarie
  • Investigazioni Legali
  • Recupero beni
  • Indagini patrimoniali

Contattateci subito per una consulenza specializzata.

Contattaci